Utilizzando questo sito accetti l'uso di cookie per analisi e contenuti personalizzati. Approfondisci
Cooperativa CVL
Cooperativa CVL
Cooperativa CVL
Cooperativa CVL
Cerca nel sito   
   

COOPERATIVA  » Storia

                  

Tappe cronologiche

 La nascita della Cooperativa, di tipo B, avviene il 19 gennaio 1984 su proposta di Virginio Caldera e il sostegno di alcuni gruppi che promuovevano attività a favore delle persone disabili, tra cui il Centro Volontari della Sofferenza di San Sebastiano, gli Amici Costruttori e il gruppo Vita Perché di Sant’Apollonio.

- Nel 1985 prende il via un laboratorio protetto con Fondo Sociale Europeo per l’inserimento lavorativo. La sede è la vecchia palestra delle scuole elementari di Sant’Apollonio.

- La trasformazione da cooperativa di tipo B in cooperativa di tipo A e gestione del primo CSE (attuale CDD) a Lumezzane avviene nel 1993.

- Nel 1994 apre il servizio Spazi di Integrazione Sociale (SIS) diventato successivamente SFA e poi attualmente CSE.

- A partire dal 1996 il Comune dà in gestione al CVL il Servizio Ad Personam nelle scuole e dal 2000 la gestione del SAED- Servizio assistenza educativa domiciliare.

- 2004 apre la Comunità Socio Sanitaria "Memorial dr. Felice Saleri". Fino al  2007 l'ente gestore è la fondazione "Le Rondini" mentre alla CVL spetta la progettazione e conduzione.

-Dal 2007 la Cooperativa subentra come ente gestore delle 2 CSS. 

- Nel 2008: inizio del Progetto appartamento protetto.  

- Nel 2010 iniziano i lavori della nuova sede del CDD.  

- Nel 2011: inaugurazione della sede CDD e progettazione nuova sede CSE. 

- Nel 2011: vinto appalto per servizio AAP nelle scuole  - Comune di Lumezzane. 

 

- Nel 2012: attuale ristrutturazione della ex scuola Montessori. 

 

- Nel 2012: progetto sollievi nei week per le famiglie. 

 

- Nel 2012: progetto famiglie: gruppo di conoscenza-ascolto-formazione tra genitori di persone disabili. 

 

- Nel 2012: progetto scuola – autoformazione tra professori e AAP per migliorare l’intervento scolastico. 

 

- Nel 2013: inaugurazione sede nuova.

 

La Cooperativa CVL viene fondata il 19 gennaio 1984, su proposta del signor Virginio Caldera, sostenuto da alcuni gruppi fortemente legati ai temi della disabilità, tra cui il Centro Volontari della Sofferenza  di San Sebastiano, gli Amici Costruttori  e il gruppo Vita Perché di Sant’Apollonio. «Ci siamo resi conto che il volontariato non poteva essere l’unica risorsa. Infatti, per garantire una presenza educativa stabile e competente c'era bisogno di un lavoro quotidiano costante. Ecco perché in Cooperativa abbiamo potuto assumere degli operatori». Così, nella vecchia palestra delle scuole elementari di Sant’Apollonio prese il via un laboratorio protetto con il Fondo Sociale Europeo, pensato per l’inserimento delle persone disabili nel mondo lavorativo. «Eravamo infatti convinti che l’ambiente lumezzanese potesse farsi carico di soggetti con disabilità in grado di sostenere un’attività produttiva. Volevamo dimostrare che, se ben formato, un disabile può essere una risorsa per la comunità. E lo è stato per alcuni giovani, che da allora sono inseriti in diverse aziende del territorio».

Tuttavia, dopo 10 anni di attività, la Cooperativa si accorse che questa non era l'unica risposta, e che non tutti i disabili presenti avrebbero potuto acquisire autonomia lavorativa. Fu così che nel 1993 la cooperativa si trasformò in Cooperativa di Tipo A e aprì il servizio socio educativo.

«Da allora, grazie all'aiuto delle istituzioni, alla collaborazione con loro, al sostegno della comunità lumezzanese, e all'impegno sempre tenace di alcuni soci, i servizi si sono espansi, raggiungendo l'attuale conformazione».  La Cooperativa fornisce 6 servizi: CDD; CSE; AAP; SAED; CSS "Memorial dr. Felice Saleri", il Progetto Appartamento; il settimo, lo SFA, è stato ceduto congiuntamente con le altre cooperative della disabilità in Valle Trompia alla gestione del Consorzio Valli.

Nonostante le difficoltà iniziali, grazie anche all’aiuto dei volontari che «venivano la sera a integrare ciò che i ragazzi non riuscivano a terminare durante il giorno, cercando di risollevare i conti della Cooperativa...», nel tempo la Cooperativa ha raggiunto una stabilità economica e gode oggi di buona salute.

«Il sig. Caldera avrebbe dovuto guidare i primi passi della Cooperativa, ma poco prima della sua costituzione è morto lasciandoci in eredità un valore per lui da sempre importante: LA SOLIDARIETA’», spiega Giulio Pellegrini, presidente dalle Cooperativa sin dalla sua fondazione, «Così quando abbiamo deciso il nome della Cooperativa, abbiamo pensato di darle il suo nome».


 

Centro diurno disabili ”Il cammino” Centro socio educativo Servizio formazione all’autonomia Ad personam Servizio assistenza educativa domiciliare Tempo libero Comunita socio sanitarie ”Felice Saleri”
Associazione di volontariato
Cooperativa CVL

    © Copyright 2009 Cooperativa C.V.L. Caldera Virginio Lumezzane
        Capitale Sociale € 1390 | C.F. 01920880174 - P.IVA 00664940988 | Privacy Policy | Mappa del sito                                                                                    designed by Dexanet